martedì 13 giugno 2017

Dip di fave, piselli e rucola

Pea and broad bean hummus with arugula

La settimana scorsa avrei voluto condividere con voi questa e altre ricette, volendo essere precisi ormai (quasi) fuori stagione. Questa volta però non è stata la mancanza di tempo a tenermi lontana dalle nostre chiacchiere, ma uno degli incubi che tormenta - almeno credo - chi come me deve contare sul computer per il normale svolgimento delle proprie attività. Ebbene, il mio fido compagno di università, di blog e persino di tempo perso a fare nulla ha deciso di rompersi e di non accendersi più ed io mi sono sentita come Carrie Bradshaw, inerme e sconsolata. Non so ancora cosa gli sia successo, ma dopo sette o forse otto anni di onorata carriera, direi che il mio vecchio computer può tranquillamente trascorrere il suo meritato riposo lontano dalle mie dita e al riparo dagli schizzi di caffè. Il tempo di trovare un sostituto in grado di colmare il vuoto e un po' più performante rispetto al vecchio, ed eccomi qua a fare i conti con una tastiera che ha la missione di insegnarmi a scrivere di nuovo senza guardare.
Pea and broad bean hummus with arugula

Nonostante questa serie di sfortunati eventi (il nuovo computer era difettoso, per cui ho dovuto restituirlo e ordinarne un altro), sono riuscita a salvare i miei file appena in tempo ed ho così imparato una preziosa lezione: la tecnologia non dura per sempre e con i file non si è mai abbastanza prudenti, soprattutto con quelli più importanti. Devo ancora recuperare i font collezionati nel corso degli anni, ma tutto sommato me la sono cavata egregiamente (anche grazie al prezioso aiuto del mio ultra paziente consulente informatico :-D).

Pea and broad bean hummus with arugula

La ricetta
Prima che sia troppo tardi, ecco una delle mie ultime ricette primaverili. Si tratta di una cremina più verde dell'incredibile Hulk a base di piselli e fave, perfetta da spalmare sul pane, sui cracker o da inserire nelle ricette come componente cremosa. Nonostante il suo carattere generalmente dominante, in questo caso la rucola è l'ingrediente che completa i sapori e che dà grinta, senza però farla da padrona. La ricetta è intuitiva e non sarebbe nemmeno da scrivere, tanto è facile, ma amando gli elenchi puntati e i grammi vi scrivo qui sotto come l'ho preparata.
Buon (afoso) martedì e a presto!

Dip di fave, piselli e rucola
Ingredienti (per 2):
  • 150 g di piselli sgranati
  • 170 g di fave sgusciate
  • una manciata di rucola
  • un limone
  • olio extravergine di oliva
  • dukkah per guarnire
  • sale

Procedimento:
In due pentole diverse sbollentare i piselli e le fave, scolare e far raffreddare sotto l'acqua corrente. Togliere la pellicina dalle fave, quindi versarle nella ciotola del mixer con la rucola. Tritare grossolanamente, quindi unire i piselli, una spruzzata di succo di limone e un filo d'olio e azionare nuovamente la macchina. Frullare fino ad ottenere la consistenza desiderata e regolare i sapori aggiungendo a piacere altro succo di limone, olio e sale. Trasferire il composto in una ciotolina e guarnirlo con uno o due cucchiaini di dukkah, un filo d'olio e qualche foglia di rucola. Servire con pane, grissini o crackers a piacere.

Ti è piaciuta questa ricetta?
Fammelo sapere nei commenti! E se decidi di prepararla, per farmi vedere come è venuta usa l’hashtag #zuccheroezenzero!

4 commenti:

  1. Bentornata! Ero venuta domenica a cercarti... per fortuna hai risolto presto e soprattutto senza danni! Quando anni fa mi si bruciò l'hard disk, ricordo ancora la sensazione di smarrimento e sconforto al solo pensiero di aver perso foto e canzoni! E una parte, aimè, l'ho salutata davvero... quindi sì, salvare sempre tutto e non fidarsi al 100% della tecnologia! Fidarsi del verde, però, si può... anzi, si deve! Guarda qui che dip, mi viene voglia di spalmarlo anche in viso, sembra una crema miracolosa, ahaha! Mi piace tutto... ingredienti scelti, set, il dukkah che decora e pure quei crackers ai semi irregolari e rustici! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno dei motivi per cui guardo con sospetto la fotografia digitale, oltre al fatto che gli album di foto si sfogliano volentieri e più spesso rispetto alle cartelle virtuali, è il fatto che se non si è previdenti si rischia di perdere molti ricordi per sempre. Questa volta mi è andata bene, ma terrò questo insegnamento per gli anni a venire! Invece continuerò a fidarmi del verde, delle ciotoline e delle consistenze cremose... Portano sempre qualcosa di buono per gli occhi e per il palato! Che dici, affetto anche un cetriolo per coprire gli occhi e ci concediamo un po' di relax? ;-)

      Elimina
  2. Ricordo di aver preparato una cosina del genere la scorsa primavera, con aggiunta di pecorino (le fave mi sembrano orfane senza di lui ;-) e qualche fogliolina di menta che ci sta alla perfezione... Deliziosa davvero!! Buona settimana, Eli ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eli! Che bontà la tua versione! In effetti le fave chiamano subito il pecorino e l'aggiunta della menta dà quel tocco di freschezza che in primavera è d'obblico ;-) Me la segno per la prossima stagione! Buona settimana a te :-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...